Home
Nomina sunt consequentia rerum

Image «Latium duplex est», scriveva Servio nel commento all’Eneide di Virgilio, evidenziando l’unità e nello stesso tempo la duplicità del vasto territorio che nel I secolo d.C. si estendeva dalla riva sinistra del Tevere fino giù verso il Volturno (o il Garigliano), distinto in Latium vetus a nord e Latium novum o adiectum a sud. L’unità, dovuta alla condivisione di dinamiche storiche e relazioni – antropologiche, culturali, economiche – è espressa nell’identità della prima parte del nome: Latium. 

 Leggi tutto

 

© 2007 - 2016 Latiumadiectum
e-mail: redazione@latiumadiectum.it - direttore@latiumadiectum.it
Il portale viene aggiornato senza regolare periodicità, pertanto non rientra nella categoria dell'informazione
periodica stabilita dalla Legge n.62 del 7 marzo 2001.