Home
Guido Pecci

Ad un tratto, mi è concesso dire tutto quello che avrei voluto dire, fare tutto quello che avrei voluto fare, anche saltare lo steccato per raggiungere Eros primigenio. 
Dentro la forma chiusa del quadro, chiudo “il mio amor (che) è (un) segreto”.
Ad un tratto, mi bendo lo sguardo per cercare il nero più nero e, al di là del nero, affondare nelle nuvole. 
La pittura, assimilabile per “comportamento” ed “attitudine” ad una nuvola, di quest’ultima ne ripete la precaria immanenza, il dilagare incontenibile o l’evaporazione improvvisa, il diluvio o l’arsura. 
Le nuvole s’addensano, nere, all’orizzonte fino a quando, una sola di esse, spreme segni dritti e radi di pioggia. 
Non solo nuvole e basta.
Ad un tratto, ecco saltar fuori Danae, insieme a corpi bramanti d’ambo i sessi. Rosa lividi risalgono dai coaguli bituminosi, qua e là squarciati dai riverberi della pioggia dorata: “l’occasione dell’amore è fallimentare. Meglio il brivido che ti gela la schiena. Trasalire e poi morire. Poi ancora trasalire”.


NAPLES. SEX and NATURE 

Oh my good! What’s happened?   
(...) Some beautiful kollaps for your heart. 

“Caro Marco, rincaso proprio ora con l’immagine di Napoli bellissima, notturna e ventosa, tagliata di pioggia fina, alta da S. Martino”. 

You look carefully but find nothing. 

“Io l’ho guardata e rimirata da S. Martino, giusto due minuti, prima che l’autobus scendesse giù a picco”. 

She is  a loose girl. She says: “Love with love. I need you. I fuck you”. 

 “Napoli sul mare luccica, bella da morire e io sono innamorato perso”. 

...

 “ (…) Mi bagnerò il sesso per entrare nel ventre grande di Napoli, alta da S. Martino”. 

 

 



Napoli, 21.12.2006

                                                                                                 Guido Pecci




 

© 2007 - 2018 Latiumadiectum
e-mail: redazione@latiumadiectum.it - direttore@latiumadiectum.it
Il portale viene aggiornato senza regolare periodicità, pertanto non rientra nella categoria dell'informazione
periodica stabilita dalla Legge n.62 del 7 marzo 2001.