Home
World Book Capital a Frosinone

Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore: un po’ di storia
Ma che cos’è la Giornata mondiale del libro?
Nel 1995 l’UNESCO proclamò il 23 aprile “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore” sottolineando come “il libro sia sempre stato un potente strumento di diffusione e conservazione della cultura, esso é infatti importante per lo sviluppo di una coscienza collettiva delle tradizioni culturali di tutto il mondo, e può dar vita, con la sua influenza, a comportamenti basati sulla comprensione, la tolleranza e il dialogo”. L’intento? Promuovere la lettura, sostenere l’editoria, difendere la proprietà intellettuale. La data fu scelta in omaggio a tre fra i più grandi scrittori di tutti i tempi, la cui vita si spense proprio in quel giorno del 1616: William Shakespeare, Miguel de Cervantes e  Garcilaso de la Vega detto “El Inca”. Una curiosità: il 23 aprile, giorno di San Giorgio, in Catalogna la tradizione vuole che si doni una rosa per ogni libro venduto.
Dal 1996 questa giornata-evento unisce milioni di persone in oltre cento Paesi.
Il prossimo 23 aprile Roma e Torino, “capitali del libro” nel 2006, cederanno il testimone a Bogotà (Colombia), capitale prescelta per l’anno 2007. Nel 2008 l’investitura passerà ad Amsterdam (Olanda). Obiettivo della Giornata mondiale del libro, oggi come dodici anni fa, é quello di concentrare l’attenzione dell'opinione pubblica sull'importanza e sulla necessità di creare politiche nazionali a tutela del libro e del diritto d'autore, nonché di promuovere la diffusione della lettura come insostituibile strumento di arricchimento personale e sociale.
Nell’arco di ventiquattro ore, in tutto il mondo, il libro sarà protagonista di  manifestazioni, eventi, iniziative e attività di vario genere, a cui prederanno parte scuole, associazioni culturali, enti pubblici e privati.
Quest'anno, la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO ha scelto come tema principale – ma non esclusivo – della giornata la diversità culturale. In occasione della Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore 2007, il Direttore Generale dell’UNESCO Koïchiro Matsuura ha pubblicato un messaggio in cui sottolinea l’importanza della libertà d’espressione e della salvaguardia e promozione delle manifestazioni che attengono alla diversità culturale, ponendole tra i principali compiti dell’umanità. In questa ottica il libro diventa uno strumento forte al servizio della tolleranza, della conoscenza reciproca e del multiculturalismo.

 



 

© 2007 - 2018 Latiumadiectum
e-mail: redazione@latiumadiectum.it - direttore@latiumadiectum.it
Il portale viene aggiornato senza regolare periodicità, pertanto non rientra nella categoria dell'informazione
periodica stabilita dalla Legge n.62 del 7 marzo 2001.