Home
Villamagna: il cantiere delle meraviglie!


L'AREA DEL MONASTERO DI SAN PIETRO
In qualità di direttore di campo, la dottoressa Caroline Goodson (fig. 3) si è occupata degli scavi a ridosso della chiesa di San Pietro in Villamagna (figg. 10-19) e di un nuovo saggio in un campo limitrofo (fig. 20).
Presso l’edificio di culto è stata scavata una parte del cimitero (figg. 11-17), destinata probabilmente alla comunità laica, di cui si hanno notizie in alcuni documenti storici, la quale si affiancava a quella monastica del piccolo borgo e di cui si spera, per le prossime campagne, di individuare il luogo di sepoltura.
La novità di quest’anno, già anticipata nella presentazione della campagna del 2006, è il coinvolgimento di alcuni antropologi, sotto la guida di Walter Pantoni, nello studio dei resti umani rinvenuti. Si tenta così di capire non solo le strutture che questi uomini hanno lasciato ma anche le loro abitudini di vita, alimentari e non, attraverso l’esame dei resti scheletrici (ossa, denti, etc.).
All’interno della chiesa (fig. 18)  è stato aperto un piccolo saggio presso una cappella privata, in cui lo scorso anno venne alla luce una serie di tombe (10 adulti e 6 infanti) di periodo basso medievale. Sotto questi strati sono stati rintracciati alcuni resti che seconda la dottoressa Goodson dovrebbero essere pertinenti ad una fossa di fusione di campane (fig. 19), in cui, purtroppo, non è stato rinvenuto il crogiuolo.
L’indagine dell’area antistante la chiesa si è estesa anche al lato destro dell’edificio di culto (figg. 15-17) , dove è stata rilevata una serie di terrazzamenti di periodo medievale avente, presumibilmente, una funzione agricola. Non mancano, inoltre, resti di epoche più recenti: alcuni buchi di palo che tagliano strutture antiche sono state interpretati come tracce di capanne settecentesche o ottocentesche, simili a quelle utilizzate dai pastori nelle aree circostanti. Non bisogna dimenticare che i terreni intorno hanno da sempre ospitato attività agro-pastorali.
 


10  11  12  13  14 
         
15 16  17  18  19 




 

© 2007 - 2018 Latiumadiectum
e-mail: redazione@latiumadiectum.it - direttore@latiumadiectum.it
Il portale viene aggiornato senza regolare periodicità, pertanto non rientra nella categoria dell'informazione
periodica stabilita dalla Legge n.62 del 7 marzo 2001.