Home
Un mare di arte. Mediterraneo specchio del cielo.


Il 20 luglio 2007, alle ore 19, presso la Villa Comunale di Frosinone in Via M.T.Cicerone, è stata inaugurata la mostra  "Un mare di arte. Mediterraneo specchio del cielo".

Proposta dalla Fondazione Mastroianni, essa presenta le opere ispirate al mare dei grandi maestri dell'arte contemporanea, fra cui Giorgio De Chirico, Renato Guttuso, Piero Guccione, Emilio Greco, Mimmo Paladino, Igor Mitoraj e dei piu' vitali e giovani interpreti della scena artistica attuale, come Gregorio Botta e Alessandra Giovannoni. Per la prima volta viene esposta un'opera in tecnica mista di Tahar Ben Jelloun.

Proveniente da Forte Michelangelo di Civitavecchia (Rm), la mostra è curata da Marco Di Capua, Tahar Ben Jelloun e da Lorenzo Zichichi e presenta una sezione dedicata agli artisti della nostra terra che si sono cimentati in questa tematica particolarmente suggestiva. 

La mostra sarà aperta fino al 2 settembre, dal martedì alla domenica, dalle ore 9:30 alle 13:00 e dalle 16:30 alle 19:30.
L’ingresso è libero. 

Artisti in mostra:
Afro, Hermann Albert, Tahar Ben Jelloun, Giuseppe Bergomi, Alberto Biasi, Gregorio Botta, Tommaso Cascella, Bruno Ceccobelli, Fabrizio Clerici, Ettore De Conciliis, Valentina De Martini, Agostino De Romanis, Gianni Dessì, Piero D'Orazio, Tano Festa, Ermelindo Fiore, Franco Fontana, Giuseppe Gallo, Alessandra Giovannoni, Federico Gismondi, Bruno Grassi, Emilio Greco, Piero Guccione, Renato Guttuso, Fathi Hassan, Mimmo Jodice, Ernesto La Magna, Riccardo Licata, Adolfo Loreti, Vincenzo Ludovici, Franco Marrocco, Vittorio Miele, Igor Mitoraj, Nunzio, Luigi Ontani, Alessandro Papetti, Gianni Piacentino, Fausto Pirandello, Piero Pizzi Cannella, Fernando Rea, Remo Salvadori, Italo Scelza, Mario Schifano, Nicola Smerilli, Marco Tirelli, Werner Tubke, Francesca Tulli, Velasco.
 

 

VISITA LA GALLERY 



 

© 2007 - 2018 Latiumadiectum
e-mail: redazione@latiumadiectum.it - direttore@latiumadiectum.it
Il portale viene aggiornato senza regolare periodicità, pertanto non rientra nella categoria dell'informazione
periodica stabilita dalla Legge n.62 del 7 marzo 2001.