Home
Villamagna: chiusura della campagna di scavo 2007

VILLAMAGNA: CHIUSURA DELLA CAMPAGNA DI SCAVO 2007
26 Luglio 2007: presentati i nuovi risultati
 
di
Maria Giudici


Il 26 luglio si è ufficialmente chiusa la seconda campagna di scavo del sito di Villamagna ad Anagni.
Alla presenza di un nutrito pubblico, la cui attenzione è ormai desta da due anni, cioè da quando nel 2006 si diede il via all’impresa, il team diretto dalla professoressa Elizabeth Fentress (fig. 1) ha presentato i nuovi risultati, aggiornando e in qualche caso precisando o rettificando quanto riferito lo scorso 22 giugno, quando a chiusura della prima fase di questa seconda campagna di scavo si tentò di fare un po’ il punto della situazione, certo provvisorio e senza il vaglio dello studio bibliografico.

La dottoressa Sandra Gatti (fig. 1), funzionario della Soprintendenza Archeologica del Lazio Meridionale e responsabile di zona, ha aperto l’incontro evidenziando lo spirito di collaborazione che ha unito gli istituti coinvolti nell’indagine dell’importante sito anagnino: la British School at Rome, l’Università di Pennsylvania, la stessa Soprintendenza Archeologica del Lazio.
Determinante, in una provincia come quella di Frosinone che soffre di una carenza cronica di fondi per la ricerca archeologica, il supporto di BancAnagni e del Comune di Anagni, quest’ultimo intervenuto anche per fornire – a titolo assolutamente gratuito – alcuni mezzi meccanici rivelatisi di estrema  utilità nel corso dei lavori.
Ribadendo quanto già asserito nell’incontro di giugno, la professoressa Fentress ha evidenziato l’obiettivo primario sia di questa sia della precedente campagna di scavo: delineare, tramite i dati archeologici, la lunga, complessa e pluristratificata storia del sito di Villamagna, circoscrivendone tutte le fasi di vita, dall’età romana fino ai nostri giorni.
È stato più volte lodato il carattere didattico che lo scavo ha da subito assunto, coinvolgendo un gruppo di circa 30 persone - tra cui la dottoressa Federica Romiti di Anagni (fig. 3) e la dottoressa Serena Privitera dell’Università di Trieste (fig. 4) - provenienti da diversi Paesi europei e non, a cui si sono aggiunti alcuni studenti del Liceo Classico “Dante Alighieri” di Anagni. 


1 

2 

3 

4 




 

© 2007 - 2018 Latiumadiectum
e-mail: redazione@latiumadiectum.it - direttore@latiumadiectum.it
Il portale viene aggiornato senza regolare periodicità, pertanto non rientra nella categoria dell'informazione
periodica stabilita dalla Legge n.62 del 7 marzo 2001.