Home
Forme di sepoltura nel Lazio meridionale - Relazione

Cenacoli di storia dell'arte 2007-2008
9  Febbraio 2008
Atina, Palazzo Ducale dei Cantelmo, ore 16:30

Image 

Maria Giudici
Forme di sepoltura nel Lazio meridionale
Classi di monumenti decorati con fregio dorico

I monumenti a fregio dorico sono una classe di sepolcri abbastanza diffusa, sia in Italia, sia all’interno di quei Paesi che fecero parte del vasto Impero Romano. Alcune tipologie di tombe, per le loro caratteristiche architettoniche, si prestavano bene ad accogliere una decorazione già adottata negli edifici dorici di area ellenica. Sostanzialmente ignorato fino alla media età repubblicana, l’ordine dorico fu adottato dall’architettura italica nel II secolo a.C., adeguando i canoni ellenici a nuove esigenze.
Il severus mos doricorum, oltre a rappresentare un fondamento razionale delle forme, assunse il significato "visivo" di una legittimazione morale che investiva ogni campo dell’espressione dell’uomo. Questa severità dell’ordine dorico si impose nell’architettura funeraria e principalmente nella sua decorazione che divenne il veicolo ideale per temi e messaggi inerenti la vita del defunto, l’ideologia funeraria, etc.
Le caratteristiche di linearità e modularità lo resero la decorazione più adatta ai monumenti con base “a dado”, che potevano avere una sopraelevazione a naiskos oppure una terminazione ad altare.


     RELATORE
Maria Giudici
   MATERIALI
Relazione
Bibliografia
  INTERVENTI
Alessandra Tanzilli
Sparsa ac disiecta membra

             
         HOME CENACOLI   


 

© 2007 - 2018 Latiumadiectum
e-mail: redazione@latiumadiectum.it - direttore@latiumadiectum.it
Il portale viene aggiornato senza regolare periodicità, pertanto non rientra nella categoria dell'informazione
periodica stabilita dalla Legge n.62 del 7 marzo 2001.