Home
Fossanova ieri e oggi


Fossanova 1208-2008: ottocento anni tra storia e futuro
 

Fossanova è un piccolo ma quanto mai suggestivo borgo medievale tutto racchiuso nella affascinante cornice architettonica di uno dei più grandiosi complessi monastici cistercensi d’Italia. Sorge nell’area lepino-pontina del basso Lazio, in provincia di Latina, all’interno del territorio comunale di Priverno, a pochi km dal centro storico di questa ricca Città d’arte.
L’incantevole scenario medievale, colmo di architetture, di arte e di storia, si staglia da un lembo di pianura serrata fra le pendici dei monti Lepini e Ausoni, solcata dal fiume Amaseno e proiettata verso la grande pianura pontina e il mare di Terracina.
Il complesso abbaziale ha segnato la fama e la fortuna di Fossanova; i monaci cistercensi lo hanno costruito a cavallo fra il XII e XIII secolo e nel suo lungo e articolato divenire c’è una data particolarmente importante: il 18 giugno dell’anno 1208.
In questo giorno papa Innocenzo III, accompagnato da una solenne processione, consacrò l’altare maggiore della nuova chiesa abbaziale dedicata a Santa Maria, venendo a uficializzare il primato, religioso e politico, dei Cistercensi in questa strategica area del Lazio meridionale.
Sono passati ottocento anni e in ricordo di quell’evento Fossanova, oggi, ‘si mette in mostra’ per raccontare la sua storia e quella del territorio che la circonda attraverso momenti e suggestioni che vogliono far rivivere quello splendido patrimonio monumentale che, ancora intatto, si staglia in ogni angolo del borgo. 


La mostra:
il progetto, gli strumenti

     Margherita Cancellieri
Fossanova ieri e oggi
 
      Giovanni Maria De Rossi
Rivivere il monastero
             

 Torna alla presentazione generale




 

© 2007 - 2018 Latiumadiectum
e-mail: redazione@latiumadiectum.it - direttore@latiumadiectum.it
Il portale viene aggiornato senza regolare periodicità, pertanto non rientra nella categoria dell'informazione
periodica stabilita dalla Legge n.62 del 7 marzo 2001.