Home
Ecclesiae: alla scopeta delle chiese di Alatri


La manifestazione

Sabato 12 e domenica 13 luglio, l'Assessorato alla Cultura del Comune di Alatri (FR)  organizza la prima edizione della manifestazione “Ecclesiae – alla scoperta delle chiese di Alatri”. L'iniziativa, interamente gratuita, ha lo scopo di far conoscere al pubblico locale e ai visitatori le chiese meno note della città di Alatri, normalmente chiuse o di difficile accesso. Per questa prima edizione, i siti prescelti saranno la Chiesa delle Dodici Marie, la Chiesa della Sanità, la Chiesa di San Pietro (convento dei Cappuccini) e la Chiesa della Maddalena. Si tratta di edifici sacri che conservano al loro interno un prezioso patrimonio storico-artistico: basti considerare l'importanza dei cicli di affreschi presenti nelle chiese delle Dodici Marie e della Maddalena, riconducibili alla mano del pittore tardo-gotico Antonio di Alatri, delle tele barocche che campeggiano nella chiesa dei Padri Cappuccini, delle pitture medievali della chiesa della Sanità. Le visite a tali siti si svolgeranno avvalendosi del necessario supporto di guide ed utilizzando una speciale navetta che collegherà tutte le chiese con partenza e ritorno in Via Circonvallazione. L'iniziativa avrà luogo nel pomeriggio di sabato 12 (partenze alle ore 15.30 e alle ore 17.30), nella mattinata di domenica 13 (partenze alle ore 9.30 e alle ore 11.30) e nel pomeriggio di domenica (partenze alle ore 15.30 e alle ore 17.30). L'itinerario sarà il seguente: Chiesa delle Dodici Marie, Chiesa della Sanità, Convento dei Cappuccini e Chiesa della Maddalena. L'Amministrazione comunale coglie l'occasione per ringraziare le autorità religiose, i proprietari privati ed i custodi delle chiese citate, i quali hanno dimostrato grande disponibilità e sensibilità nel consentire all'apertura dei siti per l'accesso al pubblico.     



 

© 2007 - 2018 Latiumadiectum
e-mail: redazione@latiumadiectum.it - direttore@latiumadiectum.it
Il portale viene aggiornato senza regolare periodicità, pertanto non rientra nella categoria dell'informazione
periodica stabilita dalla Legge n.62 del 7 marzo 2001.