Home
Fabrateria Nova: Chiusura della campagna di scavo 2008

L'AREA DELLE TERME
Le attività di scavo condotte dall’Università di Lecce sono state rivolte a strutture già individuate nel 1977. Le precedenti ricognizioni e i materiali rinvenuti nella campagna del 2007, prevalentemente tubuli, hanno permesso di riconoscervi un edificio termale. Tale identificazione è stata confermata dalla recente scoperta di un ambiente con una serie di suspensurae (fig. 13).
Lo scorso anno sono stati rinvenuti due ambienti: il primo, di servizio, presentava un pavimento in bipedali con una risega per la fondazione. Il secondo, preceduto da un ingresso, aveva dei bipedali tagliati in antico forse per la posa in opera della pavimentazione. Da questo locale provengono inoltre due fistulae in piombo. La stratigrafia più antica, priva di materiali ceramici, presenta tracce di bruciatura, mentre gli strati superiori sono costituiti da una situazione di crollo.
I lavori della recente campagna si sono limitati all’ampliamento del saggio di scavo per determinare l’esatta funzione dell’edificio. Inoltre, le attività di ripulitura all’esterno delle strutture murarie hanno messo in evidenza che le stesse sono state costruite su un ampio banco tufaceo (fig. 14).
I materiali provengono prevalentemente dai lavori di pulizia dell’area. Si tratta di capitelli, antefisse ed intonaci. Di questi ultimi, caratterizzati da colori molto accesi, sono state individuate tracce anche sulle strutture murarie. Purtroppo il forte degrado della zona non permette una buona conservazione degli stessi.
Di estremo interesse è il tratto viario che attraversava Fabrateria Nova. I saggi effettuati in prossimità delle terme hanno rivelato un’ampia strada basolata, con profilo a schiena d’asino, crepidini ai lati e tracce di carri al centro della carreggiata (figg. 15-18).  


13 14 15 16 17 18

Torna a Fabrateria Nova 
 
Torna a Scavi archeologici

                                                                                                              

 

© 2007 - 2018 Latiumadiectum
e-mail: redazione@latiumadiectum.it - direttore@latiumadiectum.it
Il portale viene aggiornato senza regolare periodicità, pertanto non rientra nella categoria dell'informazione
periodica stabilita dalla Legge n.62 del 7 marzo 2001.