Home
Andando controcorrente…

Come già affermavo nel testo critico che accompagnava nel 2004 la prima mostra, la forza vera di questo linguaggio così specifico per ciò che riguarda i principi tecnici, eppure estremamente duttile nelle possibilità espressive, è in quella marginalità che lo ha distinto a partire dalla seconda metà del XIX secolo, permettendogli di offrirsi come terreno privilegiato per le necessarie verifiche operative insite nella necessità di poter tradurre le tensioni, le inquietudini, le differenti problematiche che sono la struttura portante dell’arte contemporanea. Questa lateralità, sconcertante eppure reale, che ha finito per tenerlo lontano dai clamori di molti importanti appuntamenti espositivi, rappresenta per tanti giovani il motivo di una scelta solo apparentemente controcorrente. I tempi lunghi della sua difficile elaborazione, la necessità di una specializzazione che non permette improvvisazioni, non può non essere interpretata che come metafora di un complesso processo di cognizione, di cui si sente l’urgenza per superare quella ricerca del “nuovo ad ogni costo”, che è ormai il segno inequivocabile di una crisi non certo marginale.
Su questa linea si pongono tutti quei giovani che si lasciano catturare dalla poesia di un linguaggio elementare eppure articolato, che si entusiasmano per la tenace fragilità di segni incisi su di un foglio di carta, che non si lasciano scoraggiare da un lavoro lungo che non sempre porta a risultati certi, ma che sicuramente sa rendere manifeste le tracce della creativa contaminazione tra passato e presente. Proprio l’inevitabile radicamento nella tradizione è il fondamento di quel rinnovamento incessante che ha permesso all’incisione di poter sempre esprimere l’essenza del proprio tempo senza mai snaturarsi, presentandosi in definitiva come l’emblematico risultato della dialettica contrapposizione tra la certezza della continuità e il bisogno della sperimentazione.
 

Torna a
Carnello c'Arte ad Arte 2008



 

© 2007 - 2018 Latiumadiectum
e-mail: redazione@latiumadiectum.it - direttore@latiumadiectum.it
Il portale viene aggiornato senza regolare periodicità, pertanto non rientra nella categoria dell'informazione
periodica stabilita dalla Legge n.62 del 7 marzo 2001.