Home
COLLEZIONE
La collezione di oggetti custodita nel Tesoro della cattedrale di Anagni è una raccolta tipologicamente e cronologicamente eterogenea. Si tratta essenzialmente di tessuti e paramenti liturgici, oreficerie, avori, reliquiari e antifonari. Il nucleo più rilevante è quello afferente alla donazione di Bonifacio VIII. L’inventario f pubblicato integralmente per la prima volta dal canonico Marco Antonio Boldetti nel 1720 e poi nuovamente nel 1858 da Xavier Barbier de Montault (figg. 14-22)1.

______________

1
M. A. Boldetti, Osservazioni sopra i cimiteri de’ santi martiri ed antichi cristiani di Roma, I, Roma 1720, p. 304; X. Barbier de Montault, Vêtements ecclésiastiques, in Annales Archéologiques, XVIII, 1858, p. 227 ss., pp. 354 ss.
           
14
15
16
17
18
18a
18b
19
19a
19b
20
20a
20b
21
22
22a
22b
22c
22d


 

© 2007 - 2018 Latiumadiectum
e-mail: redazione@latiumadiectum.it - direttore@latiumadiectum.it
Il portale viene aggiornato senza regolare periodicità, pertanto non rientra nella categoria dell'informazione
periodica stabilita dalla Legge n.62 del 7 marzo 2001.