Home
LA STORIA
Il museo, fermamente voluto dall’Amministrazione comunale del sindaco Antonino Grincia e istituito con delibera n. 19 del 1996, è stato realizzato, su progetto dell’architetto Pietro Rogacien, in base a specifica legge regionale, con finanziamenti della Comunità Europea “Docup ob. 5b 1994/99 Misura II.3.1 DPGR n.922/96 e n. 129/99”.

Aperto al pubblico il 17 dicembre 2000, esso documenta le fasi storiche e le relative trasformazioni topo-geografiche di Aquino e del suo antico territorio, sostanzialmente corrispondente al bacino della media valle del fiume Liri. All’interno di quelli che furono i confini del suo territorio in età romana si trovano i moderni centri di Aquino, Castrocielo, Colle San Magno, Piedimonte San Germano, Pontecorvo, Roccasecca, e Villa Santa Lucia. I confini della diocesi storica di Aquino furono ancora più estesi, tanto da includere i comuni di Arce, Roccadarce, Colfelice, Esperia, Pico, Santopadre e San Giovanni Incarico.

 

© 2007 - 2018 Latiumadiectum
e-mail: redazione@latiumadiectum.it - direttore@latiumadiectum.it
Il portale viene aggiornato senza regolare periodicità, pertanto non rientra nella categoria dell'informazione
periodica stabilita dalla Legge n.62 del 7 marzo 2001.